Effetti benefici della corsa

Se si esclude qualche articolo che pur di fare notizia andava contro ogni evidenza, siamo tutti d’accordo che correre fa bene. Ma questo non spiega nulla. Correre non fa solo bene, ma ci fa sentire bene… e c’è una bella differenza. Questa sensazione di benessere trova la sua spiegazione in svariati ed interessanti effetti che una pratica della corsa regolare induce sul nostro corpo e sulla nostra mente.

La corsa riduce la frequenza cardiaca a riposo, aumenta la capacità vitale dei polmoni e il massimo volume respiratorio migliorando anche l’ossigenazione dei tessuti.

L’aumento delle prestazioni muscolari permette poi di sopportare meglio la fatica fisica. Correndo si regolarizzano inoltre le funzioni dell’apparato digerente e si aumenta l’appetito senza dar luogo a eccessi: una sana attività sportiva tende infatti a equilibrare il centro cerebrale della fame stimolando la richiesta di una miglior qualità di cibo a discapito di una sua maggior quantità.

Vene e arterie, poi, per far fronte all’aumento del fabbisogno di ossigeno richiesto dai muscoli si allargano e si sviluppano arrivando anche a dare origine a nuove reti di vasi sanguigni dette “anastimotiche”, grazie alle quali si migliora l’irrorazione sanguigna in tutte le parti del corpo. Le nuove reti garantiscono l’apporto di ossigeno ai tessuti anche nel caso si dovesse verificare un’ostruzione dei vasi sanguigni “tradizionali”, cosa che in pratica diminuisce il rischio di infarto. Inoltre la corsa riduce la formazione delle lipoproteine responsabili del deposito del colesterolo sulle pareti delle arterie (chiamate lipoproteine LDL). Al contrario favoriscono la formazione delle lipoproteine HDL che si oppongono alla formazione di queste occlusioni. La corsa svolge anche un’azione benefica nei confronti dell’ipertensione, previene il diabete e si oppone all’insorgere di stress psichici in quanto permette di scaricare le tensioni nervose.

Infine l’osservazione più banale, ma forse più importante, è che un’ora di corsa è un’ora che dedichiamo interamente a noi stessi, lontano per quanto possibile dalle preoccupazioni quotidiane. Questo è forse il vero segreto della corsa: ci obbliga a prendere del tempo per noi stessi… e “il tempo speso per sè è sempre speso bene”.

Questa voce è stata pubblicata in La corsa, Running. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *